Ciò che gli alimenti da mangiare per il cancro alla prostata

Il cancro si estingue quando inizi a mangiare questi alimenti ✦Vita Felice✦

Intervento chirurgico per rimuovere ladenoma prostatico a Mosca

Altri siti AIRC. Cos'è il cancro. Guida ai tumori. Guida ai tumori pediatrici. Facciamo chiarezza. Cos'è la ricerca sul cancro. Prevenzione per tutti. Diagnosi precoce. Guida agli screening. Il fumo. Il sole. Salute femminile. Come affrontare la malattia. Guida agli esami. Guida alle terapie. Storie di speranza. Dopo la cura.

Organi di governo. Comitati regionali. La nostra storia. Come sosteniamo la ricerca. Cosa finanziamo. Come diffondiamo l'informazione scientifica. Ultimo aggiornamento: 15 maggio Ma succede anche che un alimento presentato ieri come "buono", perché protegge contro un tumore, venga definito in seguito "cattivo", perché un nuovo studio ha dimostrato che invece aumenta il rischio di ammalarsi.

A chi credere in questi casi? Com'è possibile che uno stesso alimento possa generare risultati opposti in due diversi studi? Inoltre alcuni studi su principi attivi di origine alimentare condotti in cellule o in animali di laboratorio, utilizzano concentrazioni di sostanze difficilmente raggiungibili con la normale alimentazione.

I benefici di una dieta sana nascono quindi dall'interazione tra i diversi componenti dei cibie non soltanto da specifiche sostanze isolate. Ecco perché non ha senso assumere integratori alimentari invece di adottare una dieta sana e variegata. La maggior parte degli studi di nutrizione utilizza gli strumenti dell'epidemiologia. Il secondo tipo di studio è più affidabile perché elimina in parte il problema dei "buchi di memoria" o dei ricordi selettivi una caratteristica cognitiva comune a tutti gli esseri umani è il cosiddetto pregiudizio di selezione, per cui tendiamo a sottostimare il peso dei comportamenti che sappiamo essere inadeguati o poco sani.

Le correlazioni possono essere una coincidenza, un caso. Per esempio, il fatto che le sostanze antiossidanti possano avere un effetto anticancro potrebbe essere giustificato dal fatto che l'ossidazione è uno dei meccanismi ciò che gli alimenti da mangiare per il cancro alla prostata noti di danno cellulare; le fibre riducono il tempo di contatto tra la parete intestinale e le sostanze tossiche che si sviluppano dalla putrefazione dei cibi e questo potrebbe giustificare la loro azione nella riduzione del cancro del colon; la carne rossa contiene ferro eme, un potente ossidante, e ciò che gli alimenti da mangiare per il cancro alla prostata conoscenza potrebbe sostenere la correlazione tra l'aumento di certi tipi di tumori e i consumatori di grandi quantità di carne rossa.

Ognuna di queste ipotesi, per essere considerata una prova a favore di una correlazione fra un alimento e un effetto salutare o nocivo, va rafforzata con dati ottenuti sperimentalmente. Ma anche questo non è semplice perché sostanze e alimenti esercitano i loro effetti insieme a un'infinità di altri composti. Per l'insieme di queste ragioni è complicato ottenere risposte chiare che permettano di indicare in un singolo alimento la possibile causa di una malattia, o la soluzione per la prevenzione.

Per cercare di rispondere, i due ricercatori hanno messo mano a un libro di ricette e hanno valutato 50 ingredienti scelti a caso, andando a cercare tutti gli articoli che li legassero in qualche modo al rischio di cancro.

Il problema è che non tutti i dati che riguardano ciascun alimento vanno nella stessa direzione: in alcuni casi si trovano dati sia a favore sia contro.

Inoltre buona parte dei risultati ottenuti non sono affidabili a sufficienza dal punto di vista statistico. Tuttavia altri studi affermano il contrario e sostengono, per esempio, che assumendo supplementi a base di vitamina E aumenta il rischio di tumore della prostata. Quale di queste affermazioni è vera? Le differenze possono dipendere da come sono progettati gli studi: possono cambiare il numero di pazienti, le caratteristiche dei partecipanti per età, sesso o presenza di altre malattiela dose di alimento o nutriente consumato, il modo di quantificare le dosi stesse ecc.

Quando una ricerca si riferisce a un alimento intero e alle sue proprietà - per esempio il broccolo, in genere considerato come arma di prevenzione efficace - bisogna chiarire cosa intendono i ricercatori quando affermano che "mangiare tanti broccoli previene il tumore". Un aiuto a dirimere i dubbi viene dalla statistica e dal lavoro degli esperti che, consapevoli dei limiti del singolo studio, si preoccupano di mettere insieme tutte le informazioni disponibili, pubblicate nella letteratura scientifica, per arrivare a una conclusione più attendibile facendo un esercizio di raccolta di tutti i dati revisione sistematica attraverso uno strumento statistico chiamato metanalisi.

Ciascuna delle raccomandazioni è il frutto dell'analisi di tutti i dati disponibili e non di un unico studio, e viene valutata tenendo conto anche delle eventuali differenze tra gli studi. Quindi, se ciò che gli alimenti da mangiare per il cancro alla prostata se un alimento che abbiamo consumato fino a oggi si rivelerà in futuro ciò che gli alimenti da mangiare per il cancro alla prostata benefico del previsto, l'effetto generale sulla nostra salute non potrà essere particolarmente importante.

Rendiamo il cancro sempre più curabile. Informati sul cancro Cos'è il cancro Guida ai tumori Guida ai tumori pediatrici Facciamo chiarezza Cos'è la ricerca sul cancro Glossario. Affronta la malattia Come affrontare la malattia Guida agli esami Guida alle terapie Storie di speranza Dopo la cura. Cosa facciamo Come sosteniamo la ricerca Cosa finanziamo Come diffondiamo l'informazione scientifica. Traguardi raggiunti I bandi per i ricercatori. Home page Esistono dei particolari alimenti che aiutano a prevenire il cancro?

Gli studi mostrano che la relazione tra alimentazione e cancro è complessa e suggeriscono di seguire una dieta varia ed equilibrata. Occorre anche fare esercizio fisico e non fumare. Ultimo aggiornamento: 15 maggio Tempo di lettura: 5 minuti. Tuttavia, per confermare tali correlazioni, è necessario che il possibile nesso causale tra alimenti e malattie sia confermato con ulteriori dati sperimentali.