Così come il laser della prostata

Vaporizzazione Anatomica della Prostata con Greenlight Laser - Chirurgia In Diretta a SIU18

Il livello di testosterone nel cancro alla prostata

Quando non si ha raggiunto le quaranta primavere è un affare per pochi. Ne soffre il 5 per cento della popolazione maschile.

Ma se spente le 60 candeline diventa un guaio per un uomo su due, raggiunto il traguardo degli 80 anni è quasi impossibile non dover fare i conti con l'ipertrofia prostatica benigna. La ghiandola cresce di volume ed iniziano i disturbi: dolore, minzione difficoltosa.

Che fanno gli uomini? Spesso resistono finché possono, perchè temono che la mano chirurgica sulla prostata significhi dover dire addio alla propria virilità. Leggende metropolitane secondo Filiberto Zattoni, numero uno della Clinica urologica dell'azienda ospedaliera e professore di Urologia. Zattoni, veronese di nascita, ma padovano d'adozione nella città del Santo si è laureato in Medicina e specializzato in Urologiadal guida la Clinica di via Giustiniani.

La struttura, che vanta un blasone frutto di risultati ottenuti sia nell'assistenza che nella ricerca, ha guadagnato il titolo di primo centro d'Italia di chirurgia endoscopica. Zattoni ne è l'erede, ma il prof alla tradizione ha deciso di affiancare l'innovazione, tanto che Padova si piazza a livelli di eccellenza anche per la chirurgia robotica. In questi giorni si fa un gran parlare del cosiddetto così come il laser della prostata verde, che promette la fotovaporizzazione della prostata attraverso il green laser.

Che ne pensa? Il Pvp o green laser modifica solo la lunghezza d'onda. Noi usiamo un altro laser, non verde, per il trattamento ad esempio della calcolosi urinaria, ma per quanto mi riguarda la tecnica endoscopica, se ben fatta, offre più vantaggi e garanzie.

Non bisogna mai dimenticare che dietro ad ogni macchina, ad ogni robot, ci sono sempre due mani e la testa di un chirurgo. Esperienza, numeri e letteratura mi dicono che la tecnologia Pvp per l'ipertrofia prostatica benigna è tutt'altro che migliore rispetto così come il laser della prostata chirurgia.

Anzi, con il laser sono superiori, perché se la resezione ha un tempo di 26 minuti, con la Pvp si arriva ai 70 minuti. Parliamo di anestesia locale loco- regionale, cioè la spinale, che viene utilizzata anche per la resezione endoscopica. Effettivamente il tempo di degenza con la Pvp è inferiore, una media di 1,09 giorni contro i 3,6 della resezione. Ma non dimentichiamo che i costi devono essere visti a livello globale: costano di più, sia a livello economico che così come il laser della prostata, due giorni di degenza o una persona che deve essere rioperata dopo due anni?

Il raggio verde, in un limitato numero di casi, è consigliabile, soprattutto dove il rischio sia così come il laser della prostata al sanguinamento. Così come il laser della prostata dei tempi di degenza e dell'anestesia? Ma è tutto da buttare? Zuppa di zucca, farro e fagioli neri.